william cavendish.jpg

UN VIAGGIO STRAORDINARIO ATTRAVERSO I MILLENNI

NON ESISTE ALTRO ANIMALE CHE ABBIA ACCOMPAGNATO L'UMANITA'

COME IL CAVALLO

i nostri puledri hanno il salto nel DNA
figli di stalloni premiati allevamento cavalli Hannover Sacrofano 

SCEGLI IL PERIODO:

I PERSONAGGI:

 
 

IL MONDO ANTICO

 NEL 350 AC LO STORICO E GUERRIERO SENOFONTE SCRIVE IL PIU ANTICO TRATTATO DI TECNICA EQUESTRE DELLA STORIA. DOVE ILLUSTRA LA SELEZIONE, LA GESTIONE E L'ADDESTRAMENTO DEI CAVALLI SIA PER SCOPI MILITARI CHE PER IL LAVORO QUOTIDIANO DI SVILUPPO DELLA MUSCOLATURA DELLA SCHIENA E DECONTRAZIONE DELL'INCOLLATURA 

NEL Περὶ ἱππικῆς  TROVIAMO INDICAZIONI DI MORFOLOGIA DEGNE DI UNO STUD BOOK MODERNO, INDICAZIONI PER LA DOMA DEI PULEDRI,  SULLA SCELTA DI UN CAVALLO ADULTO DA ACQUISTARE, SULLA CURA IN SCUDERIA E  ESERCIZI PER UN CAVALLO "DA PARATA" 

 

IL BINOMIO PIU' FAMOSO DELLA STORIA ,ALESSANDRO E BUCEFALO, E' LA MASSIMA ESPRESSIONE DI QUESTA ETA' DELL' ORO DELL'EQUITAZIONE NEL MONDO ANTICO 

 

 
 
jousting 2.jpg

IL MEDIOEVO

DALLA CADUTA DELL'IMPERO ROMANO NEL 476 DC CIRCA 400 ANNI DI CONTINUE INVASIONI BARBARICHE  E LA FRAMMENTAZIONE POLITICA E SOCIALE COMPORTANO UN RITORNO AL SISTEMA FEUDALE. 

LA CULTURA RAFFINATA DELLA SELEZIONE MORFOLOGICA E L'ADDESTRAMENTO PROGRESSIVO VENGONO DIMENTICATI E

IL CAVALLO TORNA AD ESSERE MEZZO DI TRASPORTO DEI SIGNORI DELLA GUERRA CHE IN TEMPO DI PACE SI SFIDANO NEI TORNEI FUORI DAI CASTELLI.

E' DI QUESTO PERIODO IL TRATTATO "LIVRO DE CAVALGAR"  DEL RE DEL PORTOGALLO DUARTE I,  RICCO DI CONSIGLI PER RIMANERE IN  SELLA RESISTENDO ALL'IMPATTO CON LE LANCE DELL'AVVERSARIO

IL RINASCIMENTO

CON LA SCUOLA DI NAPOLI, NASCE L'EQUITAZIONE

NEL PIENO SPIRITO DEL RINASCIMENTO ITALIANO NEL TENTATIVO DI CREARE UN METODO EFFICACE ED UNIVERSALMENTE RICONISCIUTO NEL 1490 NASCE A NAPOLI LA PRIMA ACCADEMIA DI EQUITAZIONE CHE GETTERA' LE BASI DELLA RINASCITA DELL'ARTE EQUESTRE IN TUTTA EUROPA.

FEDERIGO GRISONE

NATO A NAPOLI DA FAMIGLIA ARISTOCRATICA FONDA L'ACCADEMIA CON IL PATROCINO DEL RE FERDINANDO  E PUBBLICA NEL 1550 LA PRIMA OPERA COMPLETA DAI TEMPI DI SENOFONTE "GLI ORDINI DI CAVALCARE" CHE LO RESE CELEBRE IN TUTTO IL CONTINENTE  TANTO CHE NEGLI ANNI TRA IL 1550 E IL 1623 VENNERO STAMPATE 21 EDIZIONI ITALIANE DI CUI 15 TRADOTTE IN FRANCESE, SETTE IN TEDESCO, SEI IN INGLESE E UNA IN SPAGNOLO.

GIOVAN BATTISTA PIGNATELLI

NATO A NAPOLI DIVIENE BEN PRESTO MAESTRO DELL'ACCADEMIA SCRIVE UNA REVISIONE DEL METODO  "BELLISSIMI SEGRETI DE'CAVALLI", IN CUI INSERISCE LE SUE INVENZIONI COME  IL CAPEZZONE PER LA DOMA, I PILIERI E  IL FILETTO IN TRE PEZZI PER ADDOLCIRE L'EFFETTO DELL'IMBOCCATURA SUL PALATO DEL CAVALLO. 

TUTTE LE CASATE PIU' IMPORTANTI DEL CONTINENTE INVIANO I PROPRI FIGLI A NAPOLI PER ACQUISIRE LE TECNICHE INNOVATIVE     DELLA SCUOLA ITALIANA TRA CUI IL GIOVANISSIMO 

ANTOINE DE PLUVINEL  CHE,  DOPO 6 ANNI , AL SUO RITORNO IN FRANCIA SI OCCUPO' DELLA FORMAZIONE EQUESTRE DEI RE FRANCESI HENRI III ,HENRI IV E LUIGI XIII  

 
 
 
 

LA SCUOLA DI VERSAILLES

SULLA SCIA DELL'ACCADEMIA ITALIANA A NAPOLI NASCONO IN TUTTO IL CONTINENTE SCUOLE DI EQUITAZIONE PATROCINATE DALLE CASE REGNANTI

LUIGI XIV FONDA L'ACCADEMIA DI VERSAILLES NELLA SEDE PIU' PRESTIGIOSA, IL SUO NUOVO PALAZZO CHE INCORNICIA LA CORTE PIU' SFARZOSA D'EUROPA

WILLIAM CAVENDISH

CONTE DI NEWCASTLE E DOPO LA RESTAURAZIONE INGLESE DUCA DI DEVONSHIRE SI DEDICO' ALL'APPRENDIMENTO DELL'ARTE EQUESTRE NEL CASTELLO DI FAMIGLIA DI BOLSOVER NEL DERBYSHIRE DOVE COMMISSIONO' ALL'ARCHITETTO INIGO JONES LA COSTRUZIONE DI UN MANEGGIO COPERTO (BEN VISIBILE  SULLO SFONDO NELLA PARTE DESTRA DI QUESTO DIPINTO)

NEL SUO PERIODO DI RESIDENZA  A BOLSOVER PERFEZIONO' LA SUA CONOSCIENZA DEI MOVIMENTI LATERALI E DI SCUOLA E IL LORO IMPIEGO IN BATTAGLIA. FU IL PRIMO AD USARE, OLTRE AL PASSO SPAGNOLO COME OFFENSIVA E LA CAPRIOLE COME MANOVRA EVASIVA, LA PIROUETTE COME TATTICA PER CAMBIARE RAPIDAMENTE DIREZIONE.

 

NEL 1648 LASCIO' L'INGHILTERRA IN ESILIO VOLONTARIO E, TRASFERITOSI A PARIGI, DIRESSE PER CONTO DI LUIGI XIV LA SCUOLA DI VERSAILLES, DOVE PERFEZIONAVA L'ASSETTO DEI SUOI ALLIEVI COSTRINGENDOLI PER 3 ANNI SENZA STAFFE.

 

LASCIATA LA CORTE FRANCESE SI TRASFERI ROTTERDAM E APRIRE LA PROPRIA SCUOLA NELLA RUBENSHUIS. A QUESTO PERIODO RISALE L'INVENZIONE DELLE REDINI DI RITORNO E LA STESURA DEI SUOI MAGGIORE SCRITTO

"IL NUOVO METODO DI ADDESTRAMENTO DEL CAVALLO" 

 

cavalli in vendita pronti per salto ostacoli C130- C140 direttamente dall'allevatore senza intermediari a Roma Nord Sacrofano 

FRANCOIS ROBICHON DE LA GUERINIERE

NATO NEL 1688 NEL 1715 DIVENNE ECUYER PER NOMINA DEL CONTE D'ARMAGNAC, GRAND ECUYER DE FRANCE, MA NON TROVANDO POSTO NELLA SCUOLA DI VERSAILLES SI INSTALLO' NELLA SCUDERIA REALE DELLE TUILERIES ABBANDONATA 100 ANNI PRIMA DA LUIGI XIV, DOVE FECE RESTAURARE IL MANEGGIO COPERTO DOVE FU POI GIUDICATO E CONDANNATO ALLA GHIGLIOTTINA  IL RE LUIGI XVI.

LA SUA TECNICA E' PROGRESSIVA, LOGICA E RAZIONALE E PUO' CONSIDERARSI ALLA BASE DELL'EQUITAZIONE MODERNA

IL SUO METODO PARTE DALLA NECESSITA' DI ESERCIZI DI GINNASTICA IN LINEA RETTA CON MEZZE FERMATE E L'INTRODUZIONE DI UN MOVIMENTO DI SUA INVENZIONE: LA SPALLA IN DENTRO.

IL SUO METODO HA RIVOLUZIONATO IL PROCEDIMENTO DI ADDESTRAMENTO TANTO DA ESSERE ACCOLTO IN TUTTE LE SCUOLE DEL CONTINENTE

 
 

ANTOINE-HENRI-PHILIPPE-LEON CARTIER

VISCONTE D'AURE

NATO NEL 1799  AL TERMINE DELLA RIVOLUZIONE  DIVENNE ECUYER DELLA SCUOLA DI VERSAILLES DOVE FU SEGUITO DAL'ISTRUTTORE DEI RE PIERRE-MARIE D'ABZAC  MIRACOLOSAMENTE SFUGGITO ALLA GHIGLIOTTINA ( FU ISTRUTTORE DI LUIGI XVI, XVIII E CHARLES X) E GLI SUCCEDETTE NELLA DIREZIONE DELLA SCUOLA PIU' PRESTIGIOSA DI FRANCIA FINCHE' NEL 1830 (ANNO DI CONVERSIONE DELL'INTERO PALAZZO IN MUSEO) FU CHIUSA.

DOPO UN PERIODO DI GESTIONE IN PROPRIO DI TRE MANEGGI A PARIGI FU NOMINATO DA  GRAND ECUYER DELLA NUOVA SCUOLA DI SAUMUR.

E' DI QUESTO PERIODO LA QUERELLE  ESPRESIONE DI UN EPOCA DI TRANSIZIONE TRA ILLUMINISMO E  ROMANTICISMO CON IL CONTEMPORANEO FRANCOIS BAUCHER SULLA DEFINIZIONE STESSA DELL'EQUITAZIONE. MENTRE BAUCHER, SOLO DI QUATTRO ANNI PIU GIOVANR PUBBLICAVA L'EQUITATION RAISONNE

( L'EQUITAZIONE RAGIONATA) IN PIENO SPIRITO ILLUMINISTA, IL ROMANTICO  D'AURE SOSTENEVA CHE L'ARTE DEL MONTARE A CAVALLO FOSSE SOPRATTUTTO  ISTINTIVA E PRATICA PREFERENDO AL DRESSAGE E AI MOVIMENTI DI SCUOLA (PUR CONSIDERANDOLI FONDAMENTALI) L'EQUITAZIONE DI CAMPAGNA COME MOMENTO DI INSIEME PURO TRA IL CAVALIERE ED IL CAVALLO COSI COME IN QUESTO SUO CELEBRE RITRATTO.

IL SUO TRAITE' D'EQUITATION VERRA RISTAMPATO 9 VOLTE E NAPOLEONE III LO PROMUOVERA' ALLA LEGIONE D'ONORE PER MERITI SPECIALI

 
 

FRANCOIS BAUCHER

NATO NEL 1796 A VERSAILLES SOLO TRE ANNI DOPO L'ESECUZIONE DI LUIGI XVI, IN PIENA RIVOLUZIONE IN UNA FAMIGLIA DI COMMERCIANTI DI VINI ,INCARNO' IN PIENO IL TRAMONTO DELL'ANCIEN REGIME E L'ASCESA DELLA BORGHESIA.  ACCOMPAGNATO DALLO ZIO SI RECA IN ITALIA A MILANO DOVE SOTTO LA PROTEZIONE DEL PRINCIPE BORGHESE FU INIZIATO ALL'ARTE EQUESTRE, APPANNAGGIO ESCLUSIVO DELL'ARISTOCRAZIA FINO AD ALLORA, DAL CELEBRE FEDERIGO MAZZUCCHELLI. 

NEL 1812 RIENTRO' IN FRANCIA ED INIZIO' A LAVORARE NELLE CITTADINE DI PROVINCIA DI ROUEN E LE HAVRE E NEL 1833 PUBBLICO' IL SUO PRIMO METODO NEL CELEBRE "DICTIONNAIRE RAISONNE' DE L'EQUITATION" NEL QUALE DESCRIVE UNA SERIE DI FLESSIONI DA ESEGUIRE A TERRA ED A CAVALLO PER OTTENERE LA DECONTRAZIONE. IL SUO APPROCCIO ECCESSIVAMENTE MECCANICISTICO LO FECE ENTRARE IN COLLISIONE CON IL PENSIERO DEL VISCONTE D'AURE.

DURANTE UN SOGGIORNO A PARIGI IN UN CAMPO COPERTO SUBI' UN GRAVE INFORTUNIO QUANDO UNO DEI CANDELIERI DI ILLUMINAZIONE GLI CADDE ADDOSSO DAL SOFFITTO.. FERITO IRRIMEDIABILMENTE ALLA GAMBA SINISTRA NON MONTO' PIU' IN PUBBLICO, TUTTAVIA COSTRETTO DALLA IMPOSSIBILITA' DI USARE GLI AIUTI CON FORZA ELABORO' UN SECONDO MEDODO, ANCORA OGGI MOLTO APPREZZATO NEL QUALE POSE AL CENTRO L'EQUILIBRIO NATURALE DEL CAVALLO E GLI EFFETTI SU DI ESSO DELL' USO COORDINATO E SIMULTANEO DEGLI AIUTI. 

A QUESTO PERIODO RISALE ANCHE L'INVENZIONE DEL FILETTO BAUCHER ANCORA IN USO.

.

 

comprare direttamente dall'allevatore cavalli salto ostacoli offre dei vantaggi. cavalli in vendita, vendo cavallo, cavalli salto ostacoli in vendita a Sacrofano,vendita allevamento e vendita cavalli pronti per categorie C130 140 .Risultati documentati FISE. vedi video cavalli invendita a Roma cavalli, cavalli tedeschi in vndita salto ostacoli, cavalliinvenditasalto ostacoli, SALTO OSTACOLI IN VENDITA LAZIO, ROMA CAVALLI IN VENDITA , 

GEN. ALEXIS L'HOTTE

NATO NEL 1825, PASSO' LA SUA INFANZIA FREQUENTANDO L'ACCADEMIA DI VERSAILLES FINO AI 15 ANNI SOTTO LA DIREZIONE DEL ANTOINE- HENRI VISCONTE D'AURE. NEL 1840 ANNO IN CUI IL RE LOUIS PHILIPPE TRASFORMO' L'INTERO COMPLESSO DI LUIGI XIV IN MUSEO NAZIONALE FU TRASFERITO NELLA NUOVA STRUTTURA MILITARE DI SAUMUR. DURANTE LA SUA LUNGA CARRIERA DA UFFICIALE SI DISTINSE IN NUMEROSE OPERAZIONI E SCALO' CON STRAORDINARIA RAPIDITA' I GRADI  FINO AD ESSERE NOMINATO,NEL 1864, ECUYER EN CHEF DA NAPOLEONE III IN PERSONA.


IL SUO PERIODO ALLA DIREZIONE DI SAUMUR RAPPRESENTA IL MOMENTO DI SINTESI TRA LE DUE SCUOLE BAUCHERIANA E D'AURISTA,SOPRATTUTTO POICHE' L'HOTTE EBBE LA FORTUNA DI LAVORARE CON ENTRAMBI PERSONALMENTE.
IL SUO METODO SI BASA SUL PRINCIPIO DI ARMONIA SUL QUALE CONVERGONO SIA L'EQUITAZIONE ISTINTIVA D'AURISTA CHE IL SECONDO METODO BAUCHERIANO. LA VERA INNOVAZIONE DI L'HOTTE STA NELL' INDIVIDUAZIONE DEL "TATTO EQUESTRE" CHE DESCRIVE COME LA CAPACITA' DI ESALTARE LE CAPACITA' NATURALI DI ESPRESSIONE DEL CAVALLO DIRIGENDOLE SENZA CONTRASTARE NELL'ESECUZIONE DEGLI ESERCIZI DEL DRESSAGE CLASSICO PER OTTENERE IL BUON ADDESTRAMENTO CHE IDENTIFICA CON LA FORMULA : CALMO, IN AVANTI E DRITTO 


SI RITIRO' DAL SERVIZIO MILITARE ORMAI 70 ENNE, COPERTO DI ONORI CON IL GRADO DI GENERALE DI BRIGATA E FU INSIGNITO DELLA LEGIONE D'ONORE DI FRANCIA. LA SUA VECCHIAIA FU DEDICATA ALLA STESURA DELLE SUE MEMORIE E DEL SUO METODO NEL SUO TRATTATO "QUESTIONS EQUESTRES" 
ANCORA OGGI E' CONSIDERATO IL FONDATORE DEL CADRE NOIR E DELL'EQUITAZIONE ALLA FRANCESE IN TUTTO IL MONDO

 
 

GUSTAV STEINBRECHT

LA SCALA DEL TRAINING, LA RIVOLUZIONE DEL DRESSAGE

NATO NEL 1808 IN SASSONIA, ALL'EPOCA PARTE DELL'IMPERO PRUSSIANO. INIZIALMENTE APPASSIONATO DI VETERINARIA SI RECO' A BERLINO DOVE CONSEGUI' LA LAUREA PRIMA DI DEDICARSI PER OTTO ANNI ALL'APPRENDIMENTO DELL'ARTE EQUESTRE DAL LUMINARE LOUIS SEEGER DEL QUALE SPOSO' ANCHE LA NIPOTE. 

DAL 1843 COMINCIO' LA CARRIERA IN PROPRIO PRIMA IN UNA SCUDERIA IN AFFITTO, POI NELLA SCUDERIA DI PROPRIETA'  A DESSAU. 

 CONTEMPORANEO E ASPRO CRITICO DEL BAUCHER DEL PRIMO METODO, CONCEPI' NEL SUO "DAS GYMNASIUM DES PFERDES" USCITO POSTUMO  UN METODO PROGRESSIVO ORGANICO ANCORA CONSIDERATO IL FONDAMENTO DELL'ADDESTRAMENTO DELLE DISCIPLINE OLIMPICHE  CHE NOI OGGI COMUNEMENTE CHIAMIAMO "SCALA DEL TRAINING" 

 

LA STRAORDINARIA MODERNITA' DEL METODO DI STEINBRECHT RISIEDE NEL PORRE AL CENTRO DELL'ADDESTRAMENTO L'IMPULSO E L'ALLINEAMENTO  SPALLE /ANCHE IN MANIERA PROGRESSIVA TENENDO CONTO DELLE NECESSITA BIOMECCANICHE, DI COORDINAZIONE  E DI SVILUPPO DELLE CATENE MUSCOLARI COINVOLTE  SINTETIZZANDO SIA IL PERCORSO ADDESTRATIVO DELL'ANIMALE DALL'INIZIO A FINE CARRIERA, SIA L'ORGANIZZAZIONE DELLA SESSIONE DI ADDESTRAMENTO QUOTIDIANA IN SOLI 6 PUNTI FONDAMENTALI

RITMO

DECONTRAZIONE

CONTATTO

IMPULSO

CAVALLO DRITTO

RIUNIONE

PUR SEMPRE MANTENENDOSI, AL CONTRARIO DI BAUCHER, IN CONTINUITA' CON LE CONOSCENZE PREGRESSE SUGLI ESERCIZI DI DECONTRAZIONE E FLESSIONE.

 

FEDERIGO CAPRILLI

IL METODO NATURALE, L'EQUITAZIONE MODERNA

NATO A LIVORNO NEL 1868  E' CONSIDERATO IN TUTTO IL MONDO IL PADRE DEL SALTO OSTACOLI E DEL CONCORSO COMPLETO

 ALL'ETA' DI 18 ANNI ENTRO' ALL'ACCADEMIA MILITARE DI MODENA E VENNE PARADOSSALMENTE INDICATO COME FISICAMENTE INADATTO ALL'EQUITAZIONE. DETERMINATO E CON UNA CERTO DISPREZZO DELL'AUTORITA' RIESCE FATICOSAMENTE AD ESSERE ASSEGNATO ALLA CAVALLERIA  NONOSTANTE IL GIUDIZIO NEGATIVO ESPRESSO DAI SUPERIORI.  

DURANTE IL CORSO ALL'ACCADEMIA ENTRO' IN CONTATTO CON I GRANDI NOMI DELL'ALTA SOCIETA' ITALIANA TRA CUI GIANNI AGNELLI E IL CONTE EMANUELE CARCHERANO DE BRICHERASIO CHE LASCERANNO LA CARRIERA MILITARE POCO DOPO PER FONDARE LA FIAT.

AL TERMINE DEL BIENNIO IN ACCADEMIA (DALLA QUALE ESCE BOLLATO COME CAVALIERE MEDIOCRE) VENNE TRASFERITO ALLA SCUOLA MILITARE DI PINEROLO DOVE LE SUE QUALITA' EQUESTRI MIGLIORARONO RAPIDAMENTE TANTO DA ESSERE SCELTO PER IL CORSO DI EQUITAZIONE DI CAMPAGNA NELLA NUOVA CASERMA DI TOR DI QUINTO VOLUTA DAL MINISTRO DELLA GUERRA LUIGI PELLOUX TENUTO DAL MARCHESE LUCIANO DI ROCCAGIOVINE PERSONALITA' DI SPICCO DEL PANORAMA SPORTIVO DELL'EPOCA CHE SI LIMITAVA ALLO STEEPLE CHASE E ALLA CACCIA ALLA VOLPE.

DAL 1891 LE SUE STRAORDINARIE CAPACITA' FURONO RICONOSCIUTE, IL SUO PRESTIGIO AUMENTO' E NEL 1894 VENNE NOMINATO ISTRUTTORE  DELLA SCUOLA DI TOR DI QUINTO DOVE GRAZIE AGLI STUDI DI BIOMECCANICA E ALL'OSSERVAZIONE DELL'ATTEGGIAMENTO NATURALE DEL CAVALLO SUL SALTO INVENTO' LA POSIZIONE  DI SALTO "IN EQUILIBRIO" IN CUI LE MANI E LE SPALLE DEL CAVALIERE ACCOMPAGNANO LA BASCULA DELL'INCOLLATURA.

QUESTA RIVOLUZIONE COPERNICANA GLI PERMISE DI RAGGIUNGERE RECORD INAUDITI SIA  DI ALTEZZA (2.08 M) E IN LUNGO (6,28M) IN OCCASIONE DEL CONCORSO IPPICO DI TORINO.

NEL 1906 PARTECIPO'  PER LA PRIMA VOLTA ALLE OLIMPIADI AD ATENE DOVE DIMOSTRO' AL MONDO L'EFFICACIA DEL SUO NUOVO METODO. ( ALCUNI SOSPETTANO FOSSE IN REALTA' LA SECONDA E CHE FOSSE LUI CHE PARTECIPO' AL POSTO DEL SUO ALLIEVO IL CONTE GIAN GIACOMO  TRISSINO AI  GIOCHI DI PARIGI DEL 1900 VINCENDO L'ARGENTO) 

 

NEL 1905 TENNE UN CORSO NELLA REGGIA DI STUPINIGI PER 7 UFFICIALI STRANIERI VENUTI AD APPRENDERE ED ESPORTARE IL SUO METODO RIVOLUZIONARIO.

NELLA PRIMAVERA DEL 1907 SI LAUREA CAMPIONE ITALIANO E MUORE IMPROVVISAMENTE  NEL DICEMBRE DELLO STESSO ANNO.